Dolore lombare e Osteopatia​

“Soffri di mal di schiena lombare? Sappi che sei in buona compagnia. Alcuni studi dimostrano che colpisce l’80% delle persone almeno una volta nella vita.”

Il mal di schiena lombare è una patologia molto frequente che colpisce ogni anno tantissime persone. È caratterizzato da dolore localizzato nella bassa schiena, a fascia oppure monolaterale. Le persone che soffrono di questo tipo di patologia lamentano sintomi comuni: hanno fastidio durante il movimento, oppure anche da seduti, con possibile irradiazione al gluteo e alla coscia (lombosciatalgia) e al polpaccio (sciatalgia).

La patologia può colpire in maniera improvvisa con il famoso “Colpo della Strega”, oppure presentarsi un pò alla volta. In generale si può presentare in diverse tipologie:

  • c’è chi sta bene tutto l’anno e poi si “blocca” all’improvviso per una settimana
  • alcune persone hanno forte dolore al mattino, che migliora durante la giornata
  • altri hanno dolore solo se compiono determinate azioni o movimenti
  • molti accusano dolore se mantengono posizioni prolungate

Se pensiamo a quante delle persone che conosciamo soffrono di mal di schiena lombare, è facile capire come non abbia ripercussioni solo sulla nostra salute, ma anche sulla nostra vita privata e professionale, dal momento che è considerato la prima causa di assenza dal lavoro.

Le cause principali possono essere legate a:

  • problematiche del disco intervertebrale (protrusioni/ernie)
  • artrosi delle faccette articolari
  • dolori muscolari
  • disturbi viscerali (colon, problematiche ginecologiche)
  • blocco della mobilità vertebrale e del bacino
  • disfunzione articolare di anca, ginocchio, caviglia/piede
  • disfunzione delle curve vertebrali (iperlordosi, ipercifosi, scoliosi, rettilineizzazione)
  • aderenze cicatriziali (taglio cesareo, appendicectomia)

Dolore lombare e Osteopatia

Il trattamento osteopatico è spesso la terapia più efficace per diminuire il dolore lombare. L’osteopata cerca di stabilIRe le cause che hanno portato all’insorgenza del dolore attraverso un’attenta anamnesi e una valutazione posturale del paziente. Attraverso il trattamento si riuscirà a migliorare la situazione sintomatologica, spesso sino alla remissione.

Torna su