Dolore articolare e Osteopatia​

“Il dolore articolare occupa un posto molto importante nella sintomatologia dolorosa, principalmente per spalla, anca e ginocchio. Questo tipo di dolore può interessare ogni articolazione del nostro corpo, in persone sia giovani che anziane.”

Il dolore articolare può nascere da un trauma, uno sforzo, un processo infiammatorio acuto o da un sovraccarico articolare (dovuto a postura scorretta, attività lavorativa, sport).

L’osteopata è in grado, attraverso una attenta valutazione, di individuare le principali alterazioni posturali e, attraverso un ampio bagaglio di tecniche, di ristabilire in poche sedute un migliore equilibrio funzionale, riducendo la sintomatologia dolorosa.

Spalla

Il dolore alla spalla è una problematica molto diffusa che colpisce tutte le fasce d’età.

È spesso causato da traumi, posture scorrette o da sollecitazioni eccessive in caso di attività sportiva e lavorativa. Può avere origine da un’infiammazione all’articolazione o da un danno ai tendini, ai muscoli o ai legamenti. In particolare, borsiti o tendiniti della cuffia dei rotatori sono le cause scatenanti più frequenti.

Il trattamento osteopatico, agendo attraverso tecniche dirette o indirette sull’articolazione e sulla muscolatura della spalla, ha l’obiettivo di ricreare il giusto equilibrio restituendo la mobilità fisiologica ed eliminando i fattori disfunzionali.
Inoltre l’osteopatia considera il paziente nella sua totalità e, pertanto, ricerca il problema non solo a livello locale ma anche in altre strutture che possono contribuire all’insorgere e al mantenimento del dolore alla spalla.

Anca

In genere i primi sintomi di un’artrosi dell’anca (coxartrosi) si manifestano all’età di 60-65 anni. A volte possono rivelarsi già a 35-40 anni, ma vi deve essere una predisposizione.

L’eziologia, ossia la causa scatenante, può essere primaria o secondaria dovuta a malformazioni congenite non riconosciute nei primi mesi di vita (displasia dell’anca), patologie dell’adolescenza, traumi articolari da incidente, sovrappeso e turbe posturali, che alterano il carico sul bacino e sulle anche.
La persona potrà lamentare un dolore simile a delle fitte all’inguine o nell’area della natica, oppure un dolore anteriore alla coscia o isolato al ginocchio. Il dolore può aumentare la notte, in particolare se si dorme sul fianco, o durante la deambulazione o la corsa.

L’obiettivo del trattamento osteopatico è restituire la giusta mobilità all’anca attraverso tecniche dirette sulla muscolatura e l’articolazione. È inoltre importante valutare e correggere disfunzioni a carico del bacino e degli arti inferiori.

Ginocchio

Il dolore al ginocchio costituisce una causa di invalidità importante nella popolazione occidentale e colpisce persone di ogni fascia d’età e con stili di vita molto differenti.

Il ginocchio è una delle articolazioni più importanti del nostro corpo su cui si riversa l’intero peso ed è per questi molto delicata. Non sempre il dolore ha origine dal ginocchio: molto spesso su di esso vanno a confluire problematiche che riguardano varie zone del nostro organismo e che necessitano dunque di essere corrette.

Tante possono essere le cause del dolore al ginocchio, definito tecnicamente “gonalgia”:

  • problemi posturali
  • ipotonicità dei muscoli dell’interno coscia
  • disfunzione del bacino, di una caviglia o di un piede
  • disfunzione della colonna vertebrale
  • peso corporeo

L’Osteopatia si rileva molto efficace del trattamento del dolore al ginocchio. Attraverso la manipolazione osteopatica, il paziente riuscirà a recuperare la corretta funzionalità del ginocchio eliminando qualsiasi tipo di tensione e disfunzione articolare. È considerata quindi una terapia di prima scelta poiché il successo terapeutico è statisticamente molto elevato.

Piede

Moltissime persone soffrono di dolori ai piedi la mattina appena sveglie, durante il giorno, e sopratutto a fine giornata. Tali dolori possono presentarsi sporadicamente o in maniera costante e limitare così le normali attività sia di una persona giovane che adulta.

Il piede rappresenta l’estremità distale dell’arto inferiore ed è la struttura anatomica con cui l’individuo entra in contatto col suolo. Per questo motivo la salute del piede è fondamentale per mantenere una corretta postura e non avere ripercussioni su altri distretti corporei.

Piede e caviglia sono sottoposti a continue sollecitazioni e stress, come calzature inadatte (troppo strette, corte, scarpe col tacco), attività lavorativa, peso eccessivo, traumi.

Molto spesso le cause del dolore al piede e alla caviglia sono di origine muscolo-scheletrica:

  • tendiniti e talloniti
  • fascite plantare
  • metatarsalgia
  • alluce valgo (borsite)
  • distorsioni
  • artrosi/artrite
  • piede piatto/cavo
  • alterazioni posturali

L’Osteopatia interviene sulle disfunzioni dinamiche e meccaniche dell’arto inferiore e del piede e, per questo motivo, costituisce un rimedio estremamente efficace per i dolori al piede.
Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di migliorare la funzionalità del piede e di ridare un giusto assetto posturale in modo che il peso corporeo sia distribuito equamente sui due arti.

Torna su